Gli influecer sono persone che grazie ai social condividono contenuti di vario genere, prevalentemente di intrattenimento, sul web. La diffusione di questi influencers ne ha creata ormai una professione e, in quanto tale, la legislazione si sta muovendo per mettere delle regole comuni da seguire per coloro che volessero intraprendere questo tipo di carriera. Recentemente è stata posta l’attenzione sul caso della pubblicità fatta de questi individui che non è stata trasperente nel rivelare i fini dietro alle vendite sponsorizzate. Da allora si sta venendo valutata una stretta sulle regole riguardanti gli influencer, equiparandoli di fatto a dei giornalisti di grandi testate.

Il lavoro di influencer nasce dalla pubblicazione di contenuti audiovisivi su delle piattaforme che li diffondono. Questi contenuti spesso sono in grado di influenzare il pubblico che li guarda, perciò i content creator vengono chiamati “influencer” proprio per la loro capacità di influenzare. Ma col crescere dell’audience di questi ultimi, il loro potere economico-sociale aumenta. Infatti, molti più individui, molto spesso i giovani, scelgono di “essere influenzati” da  questi personaggi pubblici. È proprio questo il grande “potere” che hanno gli influencer sulla società. Oggigionro, le grandi aziende utilizzano la loro influenza per sponsorizzare i proprio prodotti. Per questo occorrono delle leggi che regolino questo fenomeno.

Il focus su questo aspetto è stato portato dal recente caso del “pandoro ferragni” che, con la falsa promessa di donazioni al Regina Margherita di Torino, era stato sensibilmente alzato di prezzo. Per questo, si sta valutando di estendere il testo unico sui servizi di media audiovisivi anche agli influencer, in quanto equiparati a dei giornalisti per la loro possibilità di diffondere informazioni. Per quanto possa sembrare una misura eccessiva, a mio parere, è giusto che le personalità più influenti sul web rispettino le leggi imposte ai giornalisti perché essi sono come un nuovo tipo di testata gionalistica. La restirizione principale grazie a questa misura è fondamentalmente la dichiarazione esplicita dell’atto di sponsorizzazione di un prodotto o un servizio per evitare spiacevoli incomprensioni.

In conclusione, i content creator sono personalità molto influenti, pertanto la loro attività deve essere regolata al fine di rispettare la legislazione in vigore per i giornalisti

0 Comments

Leave a reply

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account