La meraviglia del genere umano è il progresso.

Quest’ultimo recentemente ci ha donato l’intelligenza artificiale, una realtà estremamente affascinante e pieno di sorprese.

Essa ci permette di creare un’infinità di cose, non solo video di persone doppiate o immagini simpatiche.

L’IA per definizione è “l’abilità di una macchina di mostrare capacità umane quali il ragionamento, l’apprendimento, la pianificazione e la creatività.”, sembra pazzesco e lo è per davvero. Si parla di intelligenza artificiale come tecnologia, ma nella realtà è una vera e propria disciplina. Ci aiuta in tantissimi campi, anche senza che noi ne veniamo a conoscenza. Ci aiuta a tradurre, scrivere, creare, migliorare e imparare. Potrebbe spaventarci, potremmo preoccuparci che un giorno essa possa superare l’intelligenza umana e sostituirci, giusto?

A mio parere, un concetto creato dalla mente umana stessa non potrà superare il creatore stesso se vengono stabiliti dei limiti.

L’IA è progresso e, come tutti i progressi, viene per aiutarci, non per combatterci.

Bisogna solo trovare un punto d’incontro e stabilire delle regole. Può essere usato liberamente da tutti, ma non dobbiamo permettere che il vero venga confuso con l’elaborato.

Con questo, spero che tutti possano accogliere quest’innovazione e non rinnegarla mai.

Il progresso è la base per scrivere il futuro.

0 Comments

Leave a reply

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account