… Caro Luca so che stai attraversando un momento difficile ed è proprio per questo che ti scrivo. Non voglio dirti le solite cose tipo capisco, so cosa si prova, cosa significa, perché non lo so come ci si sente , perché nella mia mente il significato della parola ‘’violenza” sicuramente è diverso dal tuo. Ti scrivo non per dirti che ti sono vicina o perché ti voglio dare conforto, quello sicuramente…, ma perché ti voglio AIUTARE A DIRE BASTA A QUESTA FOLLIA!! Con questa lettera vorrei farti capire che devi chiedere aiuto a qualcuno, non importa chi, basta che ti porti via da quel manicomio che tu, mi dispiace dirlo, non puoi più chiamare casa. Perché la casa è un luogo di pace, di serenità, un ambiente dove puoi sentirti al sicuro perché ci sono i tuoi genitori che ti amano e ti sostengono quando sei in difficoltà e ti aiutano ad essere più coraggioso e ad affrontare le tue paure… ma se la tua paura è tornare nel luogo che dovresti trovare più sereno al mondo, allora c’è qualcosa che non va. Perché a parte la tua forza e la tua grinta, tu sei come tutti noi ragazzi, sei un essere indifeso che ha bisogno di cure, dedizione, amore da parte dei tuoi e del sostegno della famiglia.. che è il luogo ideale in cui crescere, svilupparsi e imparare valori, condotte, atteggiamenti e tutte quelle risorse che ci aiuteranno poi nel corso della nostra vita!
Devi capire, anche se difficile, che le persone che ti hanno, almeno presuppongo, desiderato sono oggi cambiate e per qualche motivo sfogano con te la propria frustrazione o rabbia. Purtroppo non capita solo a te…altri ragazzi hanno provato il tuo stesso dolore, e tu, come loro, devi far uscire il coraggio che c’è in te e segnalare questo abuso, urlare…perché nessuno ha il diritto di farti stare male e di picchiarti. Non avere paura, io ti sono vicina, tu sei forte. Io non sono adulta ma sono vicina a te. Ti aiuto Luca, parliamo e qualcuno ci ascolterà, ne sono certa.
So che farai la scelta giusta. Ricorda: nessuno ha il diritto di farti soffrire!!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account