I videogiochi sono sempre più presenti nelle vite dei bambini, ma ci siamo mai chiesti se tutti questi ultimi sono un bene o un male per noi o li fanno per il solo scopo dell’economia?
Ormai tutti sono incollati a cellulari, tablet, nintendo ecc.. per giocare in qualsiasi posto ci si trovino, in coda dal medico, a casa nel tempo libero, al ristorante e molte volte anche quando sono con altre persone al posto di parlare tra di loro sono tutti incantati davanti ai telefoni.
Il problema sorge quando i videogiochi vengono acqueistati quando non si ha ancora una maggiore età.
La causa di questi videogiochi però è che molte volte i bambini entrano nella parte del personaggio del videogioco quindi diventando anche violenti in alcuni casi, proprio come nei videogiochi.
Oggi con tutte queste applicazioni non si gioca più con le bambole materiali, ma si scarica un’applicazione dove curare la propria bambola mentre per i maschietti non ci si esce più a giocare a calcio in cortile con gli altri bambini ma si fanno le partite sui videogiochi.
Tutti questi videogiochi fanno male ai bambini non solo perché in questo modo si peggiorano i rapporti umani fin da piccoli ma anche perché piano piano sparisce la comunicazione che è una parte fondamentale della vita umana.

0
Commenti
  1. ricanews 4 anni ago

    Concordo con quanto da te espresso. Oggi giorno sempre pi

  2. fornabaiofp 4 anni ago

    Condivido la tua visione di un abuso di videogiochi. Nonostante io sia una giocatrice di tutti I tipi di videogiochi, vedere bambini che, invece di guardarsi intorno e scoprire nuovi aspetti della natura, tengono la testa bassa e gli occhi fissi sul telefono, sul nintendo o sulla psp. Condivido il tuo titolo, soprattutto. I videogiochi sono uno svago, ma non dobbiamo abusarne.

  3. federotulo 4 anni ago

    Hai analizzato un aspetto dei videogiochi e lo condivido a pieno: questi mettono un muro tra noi e il mondo.
    Ma il fulcro stava nel dire se i videogiochi violenti sono davvero cos

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account