Tantissimi bambini, fin da piccoli, iniziano a giocare ai videogiochi. I videogiochi sono un passatempo comune e ce ne sono di tutti i tipi: possono essere educativi, istruttivi e divertenti oppure possono essere violenti e pericolosi, e proprio per questo, in molti sono vietati ai minori di una certa età.
E’ giusto vietare i videogiochi più violenti ai più piccoli ? Sono davvero pericolosi ? Sicuramente i videogiochi sono valutati da degli esperti e se sono vietati ai bambini ci sarà un motivo. Forse perché stimolano la violenza nella indole del bambino. Perché gli fanno credere che certe cose siano normali anche nella vita reale. Distorcono la realtà nei pensieri dei bambini. Il bambino partecipa in prima persona ai giochi e si identifica al personaggio. Quindi possiamo concludere dicendo che certe precauzioni e certi divieti sono sicuramente, per quei soggetti, che sono più facilmente vulnerabili, influenzabili e suggestionabili non in grado di discernere, quindi è sicuramente un bene.

0
Commenti
  1. riccanna 4 anni ago

    Ciao Stier2015.
    Allora, innanzitutto, sono i genitori a dover far da filtro a quello a cui i bambini giocano. Una persona che ucvide in seguito ad aver giocato o ad esser stato influenzato dagli stessi giochi,

  2. fornabaiofp 4 anni ago

    Esiste appunto il pegi che avverte il giocatore di un limite di et

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account