Negli ultimi anni i videogiochi sono stati “vittime” di numerose discussioni sugli effetti che essi provocano, scaturite dai loro contenuti violenti. Il marketing delle principali compagnie produttrici di videogames, mira ad un pubblico prettamente adolescenziale, senza escludere però una possibile fascia più elevata. Secondo numerosi studi questo pubblico, a cui è sottoposto il prodotto ludico, ha riscontri negativi nella vita reale, quali una maggiore aggressività e violenza. Come sono stati condotti studi a sfavore dei videogiochi, sono stati svolti anche quelli a favore e, secondo proprio quest’ultimi, essere un videogiocatore può giovare per più motivi: uno tra, quello che può aiutare a combattere la depressione, seguito dal miglioramento della capacità di relazionarsi con altri. Un esempio a favore di quest’ultimo schieramento, si può fare citando il gioco “Assassin’sCreed” poiché si parla di una saga a carattere storico, in cui vengono menzionati avvenimenti e personaggi storici realmente esistiti, svelando un lato educativo. Io stesso sono un videogiocatore e posso smentire con certezza le accuse negative, poiché, usando un eufemismo, sono cresciuto a “pane e videogiochi”, e non ho mai avuto alcun tipo di riscontro negativo nelle relazioni sociali, come non ne ho mai visti in nessuna persona di mia conoscenza. Tengo a sottolineare, inoltre, che la mia affermazione riguarda un uso e non un abuso, poiché non ho mai fatto precedere un videogioco ad un impegno più doveroso. Probabilmente proprio questo è il motivo per cui i videogiochi vengono screditati e visti in chiave negativa: i ragazzi devono saper svolgere prima il proprio dovere e poi dedicarsi ad attività ludiche.
Alessandro Zamponi

1 Comment
  1. galluccio98 7 anni ago

    Hai pienamente ragione… La colpa non

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account