Le unioni civili sono dei rapporti che avvengono tra due persone che vivono insieme senza sposarsi. Queste unioni favoriscono il riconoscimento delle coppie di fatto e riguardano sia le coppie di sessso opposto, sia quelle dello stesso sesso.
Al giorno d’oggi in Italia non c’è ancora una vera e propria legge che tuteli le coppie di fatto; a differenza di quanto avviene per il matrimonio, hanno meno diritti, per esempio non hanno il diritto di successione.
A seconda dei dati è da molti anni che esistono coppie omosessuali che vivono insieme, ma che non possono legalizzare la propria unione a causa della mancanza di una giurisprudenza.
I matrimoni gay sono legali in molti paesi Europei e in tutti gli Stati Uniti, ma sono ancora molti i paesi dove per le persone dello stesso sesso è impossibile sposarsi. Oltre alla legalizzazione dei matrimoni gay un altro argomento molto discusso è il permettere ai medesimi di adottare dei bambini; su questo argomento le persone si dividono in due parti: c’è chi è contrario e sostiene che crescere in una famiglia dove manca la figura paterna o quella materna può danneggiare il bambino, e chi sostiene che la cosa che conta di più è la capacità dei genitori di mostrare affetto nei confronti dei figli.
In conclusione le unioni civili non tolgono diritti ma li estendono a chi non ne ha, una certa attenzione va ovviamente riservata alle adozioni.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account