Ennesima tragedia, altri morti in mare. Mentre noi continuiamo a vivere le nostre vite, nelle acque italiane ci sono delle persone che muoiono. Uomini, donne e bambini che fuggono da una crudele realtà, per assicurarsi e regalare un futuro migliore ai propri figli. Molti scelgono la via “Italia” sia perché ha pochi controlli, sia perché ha una posizione geografica centralizzata. Infatti il popolo si trova con delle persone che non riesce a sfamare e chi non trova un lavoro è “costretto” a rubare. Vediamo quotidianamente dei corpi senza vita sulle coste europee. Ma ciò che fa più indignare riguarda gli scafisti, coloro che dovrebbero portarli in salvo, ma, al contrario, li fanno viaggiare in condizioni pessime e si fanno pagare molto. Per fortuna, esistono delle persone, come i volontari, che salvano ed aiutano i numerosi migranti che arrivano in Italia. La domanda che viene posta è: Chi salverà l’emergenza migranti? Io credo che nessuno può salvare la situazione, perché da soli non possiamo fare nulla, ma l’Italia, i cittadini italiani insieme invece possono proprio cambiare il destino tragico di queste persone e oltre ad aiutare loro, possiamo aiutare anche noi stessi.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account