La grande crisi finanziaria arriva in Italia nel 2009, abbastanza da coinvolgerci nei problemi economici del resto del mondo. Sono pochi i posti di lavoro per noi giovani in futuro e bisogna inventarsi qualcosa per aumentarli e sollevarci dalla crisi. Si tratta delle startup: aziende innovative, create e gestite da giovani esperti del settore che, grazie ad un’idea di base e ad un finanziatore che permette il tutto, riescono ad emergere più o meno nell’economia mondiale e aiutare il proprio stato ad uscire dalla crisi. Insomma, vere e proprie multinazionali, che stanno contribuendo notevolmente alla ripresa del loro stato. Una caratteristica fondamentale delle start up è la componente tecnologica, ovvero queste aziende devono trattare di gadget tecnologici, al loro sviluppo, alla loro produzione e alla loro commercializzazione, il che aumenta la possibilità di successo, in quanto oggi la tecnologia è una parte essenziale delle nostre vite. Bisogna avere molta immaginazione per portare la propria azienda a livelli alti e soprattutto una buona preparazione e conoscenza a livello tecnologico.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account