Cos’è la politica? Partendo dalla sua definizione, è l’insieme di decisioni e di provvedimenti con cui i governanti amministrano lo Stato nei vari settori. Tutto molto semplice e chiaro: lo Stato, per poter funzionare bene, ha bisogno di gente capace di far sì che tutto funzioni e che i suoi cittadini vivano in un ambiente “armonioso”, se così si può dire. La politica, insomma è il fulcro di una convivenza virtuosa tra i cittadini di uno stato. E ora c’è da chiedersi: “Ok, fin qui ho capito, ma come si fa a realizzare tutto ciò e come siamo arrivati a definire questa cosiddetta politica?” Niente ti viene mai regalato né tanto meno messo su un piatto d’argento. Si provi a pensare a noi neo-uomini di 200.000 anni fa. Escludendo le generazioni precedenti all’ Homo Sapiens, questi è riuscito, grazie alla sua intelligenza e alla sua esperienza, a stabilire regole da rispettare nella comunità. L’arco di tempo trascorso fino ad arrivare a noi è notevole: anni, secoli di governi sempre più sviluppati, sempre più dettagliati per riuscire a creare quello perfetto, in cui tutti siano felici e non sussistano problemi di nessun genere. Platone ne teorizzò uno, finalizzato alla realizzazione delle esigenze di ognuno, ma nella realtà, il concetto di Stato perfetto sfuma di colpo, perché deve fare i conti con errori e disfunzioni, di cui poi i cittadini si lamentano. Ecco perché si creano sempre nuove leggi, o le si “aggiornano” in base al periodo o alle richieste dei cittadini. Tempo di crisi? Riforma che induce sprechi minori. Tempi pericolosi? Riforma per la protezione. E così via. Peccato che non sempre l’attuazione sia immediata e conseguente, soprattutto se si è lontani da scadenze elettorali e dunque conta meno scontentare i cittadini, illusi nella precedente fase di proposta di legge. Mai sentito parlare di “promesse da marinaio”?

0
1 Comment
  1. mikyreporter 3 anni ago

    Mi piace moltissimo lo stile con cui hai descritto la situazione e la tua considerazione sui fatti. Sono d’ accordo con te e ritengo che questo concorso sia una ottima possibilit

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account