Parola bellissima che trasmette gioia e allegria e fa sorridere i bambini, PACE è quella condizione che ci fa sentire felici anche solo per un istante, in armonia assoluta ed estrema tranquillità.
E’ proprio questo che vorremmo ci fosse al giorno d’oggi, ciò che hanno desiderato le generazioni più lontane. Purtroppo non è così, non possiamo avere tutto a portata di mano, bisogna cercare quindi di costruire qualcosa di speciale. La pace non è solo evitare conflitti e guerre fra stati, bisogna migliorare se stessi nella vita di ogni giorno per poterla ottenere. Le grandi guerre non sono nate a caso, ma per volere della gente e forse proprio dal loro comportamento. Non essere egoisti aiutando il prossimo indica sicuramente un modo per mettere da parte quelle inutili divergenze sociali che stanno rovinando la vita; se litighi con un amico non aspettare che sia lui il primo a ricompattare la vostra amicizia, ma fallo tu per primo, perchè perdonare è un segno di tregua e di estrema maturità. E non parliamo di pace senza saperne il significato, anzi cerchiamo noi di dargliene uno, di dimostrare che non basta parlare di pace, o credere in lei, bisogna costruirla. Come dice il Dalai Lama, la più alta autorità del buddismo tibetano, NON ESISTE UNA VIA PER LA PACE: LA PACE È LA VIA.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account