È mai esistita la pace? Nel corso della storia dell’umanità è stata raggiunta quella strada che permette ai popoli tranquillità e serenità? Perché è così irraggiungibile?
Andando indietro nel tempo, è stata sempre la guerra a dominare, prevalere, uccidere e distruggere. La pace vera non è mai esistita e non esisterà finchè non cambierà la mentalità umana.
La pace è una condizione personale, sociale, politica o legata ad altri contesti caratterizzata da armonia ed assenza di tensioni e conflitti. È questa la definizione del termine pace.
Esistono vari conflitti oggi che causano sempre più morti e distruzione e continueranno ad esistere anche tra qualche anno, secolo e millennio perché è nell’uomo l’istinto aggressivo, l’aggressività.
Se l’uomo non cambia, ipotesi molto probabile, la guerra continua ad esistere, quindi la conclusione è che la pace non può esistere.
Però, c’è anche da dire che nel passato ci sono stati anche uomini veri, uomini pacifici, che ci avevano aperto la strada della pace, che volevano incanalare il mondo verso quella strada, come Mahatma Gandhi e Martin Luther King. Questi uomini volevamo cambiare il mondo con la non-violenza, cioè senza ricorrere alla violenza, alle armi e alla crudeltà. Ma alla fine tutto è tornato come prima, alla guerra. Esiste, quindi, ancora un modo per arrivare alla pace?

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account