Io penso che al giorno d’oggi, con tutto quello che sta succedendo, la situazione in italia e il modo, la gran parte delle persone non sono più capaci mentalmente di pensare positivo, appena c’è un barlume di speranza, di credenza e di positività, tutto si spegne e torna il pessimismo. Ma questo è dato soprattutto dai notiziari che propagano le notizie come se fossero tragedie uno dopo l’altra, invece di enunciare notizie sulle scoperte scientifiche o risultati ottenuti da persone comuni, per esatltarle. Il mondo sta andando a pezzi economicamente, ecologicamente, e ovviamente questo porta al pessimismo, io credo sia anche normale, ma non penso che non ci sia un rimedio. io personalmente credo che basta vivere ogni giorno al massimo le giornate, godendosi anche le piccole cose si può esere un minimo positivi nella vita. Io per fortuna, forse perchè sono ancora un ragazzo giovane con poche responsabilità, sono molto positivo e solare credo sempre che ci sia un rimedio a tutto, e nulla è irreparabile. Ammetto che un minimo di pessimismo, nella situazione in cui siamo, ci può stare ma non bisogna stare seduti sul divano a dire che l’umanità si sta autodistruggendo, bisogna alzarsi, prendere quel poco di positività e trasformarla in produttività per cambiare il mondo!

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account