Pensare positivo si può, ma non è da tutti. Non tutti riescono ad essere ottimisti in situazioni sfavorevoli, come ad esempio quella dell’Italia in questo momento, ma si può.
Io sono una persona che riesce sempre a pensare positivo, forse perché dentro di me è davvero la speranza l’ultima a morire, e di questo ne vado fiero: in questo modo sono più spensierato, non ho pressioni e so che andrà tutto bene…ogni cosa ha un lieto fine! Fermiamoci a riflettere, riflettiamo sui nostri problemi, su quello che nella nostra vita non va; ecco, ora pensiamo al lato positivo, a quella cosa che anche facendo parte del problema potrebbe aiutarci, perché c’è sempre una soluzione a tutto, siamo noi a doverla cercare. E questa riflessione dovremmo farla di tutti per poter risollevare il nostro Paese, che purtroppo oggi si trova in crisi e non per caso, poiché ci sono state persone che non hanno riflettuto, che hanno pensato in modo sbagliato. Da questa situazione, ora dobbiamo trarne i lati favorevoli: questo ci porterà ad essere ottimisti, a vedere il bicchiere mezzo pieno anziché quello mezzo vuoto. Io penso positivo. Sì, sono speranzoso, e tu?

1 Comment
  1. malaga 7 anni ago

    Bellissimo articolo e anche molto bella l’immagine
    Io alcune speranze le ho
    Per

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account