L’argomento di oggi ci parla di una presunta catastrofe mondiale e della scelta di un oggetto da portare con sé. In quella situazione io personalmente porterei il cellulare. Succedesse qualcosa non dovrei neanche andare a cercarlo, perché ce l’ho sempre in mano. Sceglierei questo oggetto perché mi potrebbe servire per poter messaggiare e per poter parlare con gli amici e con i famigliari, per vedere se stanno bene. Sinceramente se ci fosse la “fine del mondo” non ci penserei neanche un secondo a prendere un oggetto, ma mi contrerei principalmente sul “fuggire a gambe levate”. Chiudendo questa piccola parentesi, il telefonino servirebbe anche per vedere, tramite i social network, se tutto quello che successo nel mio paese è successo anche in tutto il resto del mondo. Si spera che la fine del mondo non ci sia mai, anche se con tutto quello che sta succedendo una mezza idea se la stanno facendo già un pò tutti (“ perché vedere che i propri parenti, amici, persone a me sconosciute, morire, non credo che sia in “programma nella mia giornata”).

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account