Se avessi un dollaro, lo darei a chi ne ha più bisogno. Un dollaro in più nelle tasche di un miliardario non li cambia la vita, ma un dollaro dato a chi realmente ne sente il bisogno può fare la differenza.
Vedo spesso gente bisognosa che spende quel poco che ha per alcool e fumo, ciò lo ritengo sbagliato, sarebbe più intelligente comprare il necessario per poter poi procurarsi del cibo. Confucio diceva: “Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno; insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.” Certo, il mio unico dollaro non cambierebbe molto ma l’unione dei dollari dei più generosi può fare la differenza, può ridare una speranza a chi l’aveva persa. Non tutti sono abituati a condividere con il prossimo, ognuno pensa a se e penso sia proprio questo che sta mandando a “rotoli” la nostra società. Voglio che ci sia più “amore” per quei fratelli che non hanno niente, e che questa solidarietà porti tutti i bisognosi a vedere uno spiraglio di luce per il loro futuro e a ricominciare.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account