Un dollaro può sembrare poco da donare, ma se invece di una sola persona, lo donasse 3,4 miliardi di persone, ecco che il risultato cambia
È come se versassimo un bicchiere di acqua in mare oppure su una pianta che sta crescendo; in mare sarebbe “inutile”, uno tra tanti, invece su una piccola piantina, un po’ d’acqua aiuta a crescere, a svilupparsi e in futuro potrebbe nutrire qualcuno.
Questo per dire come un dollaro dato a chi ne ha bisogno può aiutare a crescere, o anche solo a sopravvivere per un giorno in più, certo è vero che i 62 super-miliardari che ci sono al mondo donano grandi quantità di denaro ai più poveri, ad esempio Bill Gates dona circa metà del suo patrimonio in beneficenza (circa 25 miliardi di dollari), lo stesso Mark Zuckerberg ha di recente annunciato che lascia il 99% delle azioni di Facebook alla neonata figlia che dovrà poi donarli in beneficenza.
Il valore di un dollaro non è però sempre uguale, per esempio in Italia con 1$ ti ci compri appena un caffè, in Inghilterra ti ci compri un merendino, in Cina ti fai tre pasti e in Africa centrale con un dollaro mangi e sopravvivi per una giornata.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account