Il bisogno di denaro per poter vivere è una delle priorità che ci spinge a lavorare e impegnarci. Con la crisi che stiamo vivendo sono in milioni, se non miliardi, che hanno veramente bisogno di liquidità, anche del minimo per i beni primari. Dall’altra parte, ovviamente, sono presenti le persone che non hanno problemi economici e quel numero non elevato di soggetti che potrebbero sfamare intere popolazioni. Scegliere a chi donare un dollaro sarebbe alquanto semplice, per la moralità e la coscienza del gesto, ma tuttavia sembrerebbe anche banale come decisione. La gente bisognosa dovrebbe ricevere un serio aiuto e presentarsi con un misero dollaro potrebbe apparire come una noncuranza o addirittura superficialità nel nostro gesto. E’ pur vero che offrirebbe all’individuo in questione un attimo di felicità ,ma rimango dell’idea che non ti puoi presentare di fronte a donne, uomini e bambini che magari non mangiano da giorni e pensare che con quel dollaro tu possa risolvere i loro problemi. Reputo, perciò, che questa domanda sia inverosimile, sia analizzando in favore dei ricchi, che sicuramente non prenderebbero sul serio qualunque persona che si presentasse con quei soldi, e sia in favore dei poveri, per le ragioni elencate precedentemente.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account