Esistono tre tipi di persone, economicamente parlando: quelle che hanno avuto fortuna e sono riuscite a guadagnare tanto da detenere una consistente porzione della ricchezza mondiale; quelli che possiamo definire “benestanti”, dato che non si possono né vantare delle loro infinite ricchezze né lamentare ed infine quelli che non hanno nulla e che vivono ogni giorno incertamente. Non c’è dubbio che la maggior parte della popolazione, se fosse super ricca, donerebbe dei soldi ai più poveri  Ma, come dice il proverbio, fra il dire e il fare c’è di mezzo il mare… ovviamente, c’è chi preferisce tenersi tutte le ricchezze per sé e non donare niente a nessuno e chi invece ha piacere di offrire qualcosa per aiutare il prossimo. Ma se ognuno avesse un dollaro in più, cosa farebbe? Lo donerebbe a coloro che ne hanno realmente bisogno o a quelli che potrebbero avere i mezzi per cambiare la situazione attuale? La risposta a questa  domanda è molto soggettiva, ognuno la pensa diversamente e non possiamo andare incontro alle scelte altrui. Donare questo dollaro alle persone più povere sarebbe veramente un gran regalo per loro, è vero che per noi un dollaro non farebbe la differenza, ma nei paesi meno sviluppati la farebbe eccome e poi un dollaro da me, uno da te ecc. porterebbero  a una bella somma. Se invece dessimo questo dollaro ai super ricchi, è vero che potrebbero fare grandi cose con le loro possibilità, ma se lo avessero  davvero voluto, perché lo farebbero solo adesso? Che senso avrebbe avuto aspettare tutto questo tempo? Se poi, però, agissero bene, potrebbero risolvere un gran problema.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account