Da sempre l’uomo è stato affascinato dalla pittura, infatti troviamo in molte parti del mondo dei graffiti che raffigurano scene di vita quotidiana o di caccia. Ne abbiamo un esempio nel sud della Francia, dove, all’interno di una grotta, vengono rappresentate figure di caccia. La maggior parte di questi graffiti avevano un aspetto propiziatorio cioè, secondo i loro autori, in questo modo la caccia sarebbe stata più proficua.

Dagli anni dalla preistoria ad oggi si possono dividere vari periodi, in cui la pittura, o l’arte in generale, ha presentato diversi temi e assunto determinati valori: il classicismo, per esempio, aveva l’obbiettivo di raffigurare la bellezza. Oggi c’è una forma d’arte pittorica che sta spopolando, legata all’abitudine di parecchi giovani di realizzare murales che possono essere fatti su muri di case abbandonate o su pareti di qualunque tipo. Si differenziano fra questi autori, coloro che hanno delle capacità artistiche e chi, invece, scarabocchia o incide profondamente (graffiti) le superfici oggetto delle loro “performance”. I primi possono rendere con vere e proprie opere d’arte un luogo degradato più piacevole alla vista e quanto tracciano sulle varie superfici, oltre ad avere un effetto estetico gradevole, hanno anche la capacità di esprimere stati d’animo. I vandali, invece, soprattutto con scritte di significati poco apprezzabili, agiscono senza rispetto per luoghi o proprietà private; particolarmente riprovevoli sono coloro che imbrattano monumenti e opere d’arte.

Si tratta in definitiva di espressioni emotive che a volte arricchiscono e tengono conto della sensibilità delle altre persone; in altre occasioni, sono semplicemente espressione di frustrazione e di aggressività.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account