Quasi quasi oggi potrei essere me stessa;
Potrei fare ciò che amo, potrei amare ciò che faccio.
Quasi quasi oggi potrei mostrarmi come mai ho fatto, ma da sempre sono.
Quasi quasi lo faccio…
In una società come quella odierna è difficile essere realmente se stessi, e credo che questa sia la realtà più brutta di tutte. Pensare di vivere cercando di apparire in un modo opposto dal proprio fa rabbrividire; eppure lo facciamo. Quasi nessuno è più spontaneo e colui il quale lo è in determinate situazioni, si pone il problema di come sarà giudicato dall’esterno.
Immagino un mondo futuro in cui ognuno possa essere ciò che è realmente senza timore alcuno. Non so se mai sarà possibile in quanto la società invece che progredire sta regredendo, e parecchio. Però, se ognuno di noi fosse se stesso, secondo me, ci sarebbe un miglioramento anche da questo punto di vista. Mi piacerebbe, un giorno, esprimere le mie opinioni, le mie riflessioni, riuscire a parlare senza temere niente e nessuno. Eh sì, libera da tutte le mie insicurezze che mi tengono legata sul fondo, potrei riuscirci!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account