Siamo una società che si nasconde, una società che non mostra la sua vera identità… spesso anche un po per paura di essere noi stessi e di far conoscere al mondo le nostre vere identità tendiamo a nasconderci o meglio a rifugiarci in maschere che non ci rispecchiano. Al giorno d’oggi sono molte le persone che discriminano e mettono da parte, facendo sentire in questo modo sole le persone discriminate. Per questo essere se stessi non è facile, e molto spesso sappiamo di non essere noi stessi e non vogliamo nemmeno scoprire chi siamo realmente… Pirandello parlava di maschere sin dai suoi tempi, affermando che ognuno di noi ne indossa una in base alle diverse situazioni,da qui il libro ”Uno, nessuno e centomila” che sono le maschere che ognuno di noi indossa.Non dovremmo farci condizionare dalle mode, dalla massa, da pareri alrtui…cambiamo verso, via le maschere e ripetiamo anche noi questa piccola ma significativa frase: QUASI QUASI OGGI SONO ME STESSO!

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account