Il terrorismo fa paura?
Ovvio che fa paura, ormai siamo nel mirino dell’ ISIS : tutta l’Europa trema e si aspetta un’azione terroristica da un momento all’altro. Non si vive più tranquilli, specialmente nelle città più grandi come Parigi, Bruxelles e probabilmente anche a Roma, dove il Papa ha aperto la Porta Sacra del Giubileo… Ci avviciniamo al Natale, la gente pensa a questa festa con grande malinconia e amarezza, per ciò che è successo e quello che potrebbe accadere, perché tutto ormai è IMPREVEDIBILE.
Ma è possibile che la gente debba rinunciare a gran parte della sua libertà per essere un poco più serena? Penso proprio di no. Come si può rinunciare all’idea di continuare a vivere in un paese “libero,” dove nel corso dei secoli sono state sostenute dure lotte per la difesa dei principi della democrazia. Non possiamo rinunciare ad andare a vedere una partita di pallone, a visitare un museo, o ad andare al concerto del cantante preferito! La libertà non ha prezzo!
L’ISIS deve essere sconfitta, solo così, forse, potremmo vivere senza la paura di una minaccia nascosta dietro l’angolo e se le intercettazioni telefoniche possono rompere la privacy di qualcuno, ma essere utili per individuare possibili attentatori, che ben vengano i controlli… Speriamo che non siano solo chiacchiere e che si cominci ad agire con serietà di fronte ad un problema così grave.

0
1 Comment
  1. hamid123 5 anni ago

    Ovviamente la clima non

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account