Negli ultimi giorni il mondo si trova ancora una volta a piangere per la Francia, che l’ultimo 13 novembre è stata nuovamente colpita da un attacco terroristico, che ha provocato circa 130 morti e 350 feriti, molti dei quali gravi. Dopo questo attacco l’U.E e tutto il mondo si trovano a dover fronteggiare la minaccia del terrorismo, che ha fatto capire a tutto il mondo fin dove può arrivare e con che efferatezza può colpire.
Perciò subito dopo l’attacco la Francia ha iniziato i bombardamenti appoggiata dagli Stati Uniti e dalla Russia, per far capire al mondo che un male così grande, quale l’ISIS, non verrà assolutamente tollerato. Ma nonostante queste prove della superiorità degli alleati, i cittadini europei si trovano in preda al panico, perché non si può mai essere certi di essere al sicuro. Ed è proprio questo quello che vogliono i terroristi, infatti loro cercano di scatenare la paura in noi perché credono che così potranno sottometterci.
Ma noi dobbiamo far capire loro che non abbiamo paura, anzi siamo tutti pronti a rispondere ai loro attacchi.
#IONONHOPAURA

0
Commenti
  1. achelonte 4 anni ago

    Questo articolo

  2. hamid123 4 anni ago

    ciaoo, comunque un articolo strutturato bene, e mi

  3. dada1998 4 anni ago

    Buongiorno dalla Redazione Virtus,
    secondo me hai trattato bene questo argomento pur essendo molto delicato, io sono d’accordo su quello che hai scritto, io avrei aggiunto qualche domanda per far si che il lettore si faccia le proprie idee. Per

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account