Lo scopo del terrorismo è quello di instaurare un clima di terrore. Personalmente io più che paura sono molto preoccupato per quello che potrebbe succedere nei prossimi giorni, nei prossimi mesi e nei prossimi anni. Ciò non vuol dire che dobbiamo vivere nel terrore e rinunciare alle cose che amiamo fare, a quello che ci mette di buon umore, a uscire la sera, a frequentare i nostri amici oppure ad andare semplicemente a scuola. Nel luogo in cui vivo fortunatamente penso sia difficile che qualche attentatore faccia qualche attacco terroristico, però sono comunque preoccupato per quello che potrebbe succedere nelle grandi città del mio Paese perchè anche i terroristi stessi hanno annunciato che il loro obbiettivo è quello di assassinare il Papa. La cosa che temo di più è che i terroristi sono all’interno dei nostri Paesi e la maggior parte hanno anche la nostra cittadinanza quindi sono imprevedibili ed è difficile difendersi dai loro attacchi. Infine penso che una guerra contro nemici che sanno già che moriranno e che si suicidano pur di uccidere altre persone, è una guerra già persa in partenza e non ci saranno nè vincitori nè vinti.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account