Ultimamente è cresciuta di molto la paura che si prova per strada perché con formazione dell’ ISIS di qualche anno addietro , ovvero una fazione di Musulmani i quali dicono di rivendicare ciò che è scritto sul Corano, si sta vivendo un clima di terrore a causa dei loro atti terroristici,che in questi anni hanno provocato parecchie vittime causando dolore e spavento non solo ai familiari di queste, ma anche a tutti noi.
Vedendo i video riprodotti in quella maledetta sera del 13 novembre 2015 a Parigi possiamo capire che queste persone non si fermeranno facilmente e anzi continueranno fino a che non saremo tanto terrorizzati da non essere capaci nemmeno ad uscire di casa, ma noi non dobbiamo dargliela vinta. Dobbiamo si prestare più attenzione ai tanti pericoli che ormai sono dietro l’angolo e rinunciare a qualcosa per non esporci troppo alle minacce che potrebbero incombere su di noi.
Io, personalmente , non dico di non avere paura del terrorismo perché è normale che si sia preoccupati per quello che sta succedendo nel mondo, ma io, abitante di una piccola cittadella ho sicuramente meno paura di un abitante di grande città , il quale dopo aver visto ciò di cui sono capaci questi terroristi, guarda ad ogni cosa con un occhio diverso da quello di prima,eppure sono sempre le stesse cose. Il problema è che dovevamo prestare più attenzione prima che tutto ciò accadesse e non ora che ormai è tardi.
E’ tardi, ma non troppo tardi e per questo dobbiamo imparare la lezione che ci è stata data ed apprenderla per non essere impreparati la prossima volta e non commettendo gli stessi errori.

0
1 Comment
  1. ginabuonvino 6 anni ago

    concordo pienamente con te, ovviamente tutti hanno paura e tutti dobbiamo stare pi

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account