“Tra vent’anni sarai più deluso delle cose che non hai fatto che da quelle che hai fatto” penso che, per iniziare, questa sia la frase adatta; essa ci vuole comunicare il fatto che non dobbiamo pensare molto a quello che vogliamo fare ma, delle volte, è meglio lasciare tutto e fare una pazzia sennò poi quando saremo grandi ce ne pentiremo. L’esempio più significativo è quello che ha interessato una coppia di Ascoli la quale ha deciso di “staccarsi dalla normalità” vivendo in tenda, con uno zaino sulle spalle senza una fissa dimora; penso che quest’ultima sia una vera e propria prova di coraggio ma allo stesso tempo anche una follia, da prendere come buon esempio. Secondo me, mollare tutto e cambiare vita è un sogno possibile che noi tutti dobbiamo avere il coraggio di conservare anche se non dovessimo riuscire a raggiungerlo ma, dall’altra parte, credo anche che sia un azzardo. Per riuscire a farlo avverare, forse, dovremmo provare ad essere come i bambini, spensierati; solo così potremmo ottenere qualche cosa. Io la voglia di staccare e vivere in modo diverso ce l’avrei però credo che non sia possibile realizzarla perché, ormai, con i tempi che corrono, siamo tutti molto impegnati e sono poche le persone che vanno a pensare di fare certe follie ma penso che proverò a ritornare bambina e a continuare a crederci. Purtroppo, però, non essendo una persona alla quale piace leggere non ricordo di aver letto libri che parlano di fughe possibili o impossibili.

0
1 Comment
  1. bpersico 4 anni ago

    “dovremmo provare ad essere come i bambini, spensierati; solo cos

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account