Ho deciso di parlare di questo argomento perché secondo me non ci sono italiani di serie A e italiani di serie B ovvero gli italiani di serie A sarebbero i ricchi e gli italiani di serie B sarebbero quella parte di popolazione italiana meno agiata in confronto alla prima, magari anche facendo lavori più pesanti e magari meritare tramite la fatica di un lavoro più impegnativo un salario migliore/maggiore rispetto a chi si arrichisce facendo il lavori in cui si guadagna tanto senza essenzialmente fare fatica. Per esempio la maggior parte degli italiani è costretto a fare più lavori o a fare un lavoro che è faticoso senza guadagnare il necessario per arrivare a fine mese e nonostante ciò chi fa anche un lavoro più comodo o non faticoso guadagna di più. secondo me oltre a essere ingiusto non è rispettoso sia per la popolazione sia per un fatto di essere giusti e riconoscenti con chi è costretto a fare fatica. insomma “invertire i ruoli” permettendo a chi fa più fatica giustamente di guadagnare di più e chi fa meno fatica di guadagnare di meno sempre per un fatto di rispetto e riconoscenza dell’impegno che alcune persone fanno nel fare sacrifici e a tirare avanti.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account