Le auto a guida autonoma sono una delle più grandi innovazioni in ambito meccanico e tecnologico degli
ultimi anni e sulle quali si sta discutendo molto.
Questo anche in relazione all’incidente avvenuto poco tempo fa in Arizona dove nel quale una macchina
durante un test ha investito un ciclista causandone la morte.
Di conseguenza molti sono stati i dibatti su questo progetto dai quali sono venuti fuori molti pareri
favorevoli a altrettanti contrari.
Quest’ ultimi contestano il fatto che questa innovazioni porterebbe a rischio molti posti di lavoro poiché
molte persone in questo momento fondano la propria attività su questo mezzo di grande risorsa economica.
Inoltre, senza contare i numerosi rischi legati alla stessa macchina come il pericolo di ricevere attacchi da
parte di hacker informatici che porterebbero dei malfunzionamenti alla guida causandone incidenti.
Contro questi dati non molto incoraggianti si schiera pero una delle personalità più influenti in questo
settore: il fondatore di Google Car Chris Urmson il quale sostiene che entro il 2020 le strade delle maggiori
città statunitensi saranno intasate da questo tipo di automobili: sarà veramente così?

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account