La questione ambientale mi ha sempre interessato e coinvolto molto, perché sono dell’idea che sia molto grave. Sono convinta, infatti , che molti problemi presenti al giorno d’oggi sono causati dall’ambiente danneggiato, per esempio i tumori sarebbero meno frequenti se il suolo e le acque non fossero contaminate da sostanza radioattive. Inoltre si deve capire che l’ambiente è un dono, un bene prezioso da preservare a da trattare con molta cura. La natura stupisce tutti e sono molte le persone a cui un prato verde e un ruscello affascinano di più di un altissimo grattacielo di Manhattan. Ogni singolo elemento dell’ambiente, però, deve essere rispettato e se viene danneggiato, causa una reazione a catena che può avere solo cattive conseguenze. Quindi tutto ciò che facciamo alla Terra, lo facciamo a noi, se la maltrattiamo,non facciamo altro che rovinarci. Purtroppo oggi sembra impossibile proteggere la natura, perché l’uomo utilizza le risorse intensamente, come mai era avvenuto nella storia. Lo sfruttamento dei terreni, l’uso delle fonti non rinnovabili, l’inquinamento sono alcuni dei motivi per cui la nostra Terra si sta rovinando. Ciò che spinge l’uomo a trattare così male l’ambiente in cui vive sono gli interessi economici. Per esempio, lo sfruttamento dei terreni, che è dovuto al bisogno di produrre il più possibile per realizzare un alto profitto dalla vendite del raccolto, ha una gravissima conseguenza: la desertificazione .L’uso delle fonti non rinnovabili, imposto dagli enormi guadagni realizzati da parte dei loro venditori, non fa altro che produrre inquinamento, il quale sta distruggendo l’ambiente e ne sta compromettendo la biodiversità. L’umanità cerca di fuggire da tutti questi problemi, mentre dovrebbe iniziare ad affrontarli e risolverli. Ognuno di noi dovrebbe impegnarsi a consumare di meno e a cambiare il proprio stile di vita, perché solo insieme possiamo fare la differenza. Quindi iniziamo tutti a fare un passo verso la direzione giusta!

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account