La risposta a questo quesito si trova nell’economia mondiale, basti vedere infatti la moda di gettare via gli oggetti prima ancora della fine del loro utilizzo a pieno.Uno dei fattori principali dell’ inquinamento è il petrolio, come tutti sappiamo ” l’oro nero” è una grande fonte di ricchezza che tutti vorremmo avere a portata di mano, ma coloro che lo possiedono non lo usano come dovrebbero e proprio questo è uno dei fattori che contribuisce all’inquinamento terrestre ; l’economia mondiale tuttavia è basata su di esso e noi non possiamo farne a meno, siamo infatti circondati da derivati del petrolio che per essere generati e di conseguenza smaltiti in futuro, sono causa ed effetto di un inquinamento irrefrenabile in una società consumistica come la nostra. Pensare come risolvere questo problema è relativamente facile rispetto ad attuarlo, allora il problema dove sta? Il problema é che noi nel piccolo andremmo a scontrarci contro i potenti,che come già successo,non si farebbero scrupoli ad insabbiare la questione aiutati anche da persone rilevanti nella politica nazionale e mondiale. Tangenti,corruzione e adescamento sono le cause principali per il mancato intervento in modo attivo sulla riduzione dell’inquinamento. Potremmo concludere col dire che non riusciremo mai difendere il nostro pianeta finché non abbatteremo il muro dell’omertà. In fondo siamo solo delle marionette manovrate da un ventriloquo senza scrupoli che ci dice e ci fa dire solo quello che fa comodo a lui.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account