Secondo me una delle più importanti cause della mancata difesa del nostro pianeta è la pigrizia. Userò un semplice esempio: ogni estate sulle nostre spiagge la sera della domenica troviamo sempre tantissima immondizia lasciata dai classici campeggiatori e talvolta sulla sabbia io personalmente ho addirittura trovato delle bottiglie di coca cola piene e dei pacchetti di patatine non aperti. Riflettiamo un attimo: quanto sarebbe costato portarsi dietro la spazzatura? Conservare le bottiglie di Coca Cola e i pacchetti di patatine? Riporre le sigarette usate in un sacchetto per poi buttarle nel bidone dell’indifferenziato a casa? Niente. Giusto una decina di minuti tra mettere l’immondizia negli appositi sacchi e conservare il cibo avanzato.Sono azioni apparentemente banali, ma se ognuno di noi compiesse questi piccoli gesti il mondo sarebbe molto più pulito. In questo caso la piccola azione era quella di buttare la spazzatura, ma lo stesso discorso vale anche per altre situazioni. Per esempio dopo che hai finito di leggere questo post e avrai spento il computer togli anche il led dello stand-by del monitor: sembra una stupidaggine, ma se ognuno di noi nel mondo spegnesse tali lucette si risparmierebbe l’1% dell’ energia elettrica mondiale, ossia 43 TWh, pari ai 2/3 dell’energia consumata da tutte le case italiane. Dunque non è necessario compiere chissà che azioni per salvare la Terra: basta essere un po’ meno pigri e svolgere quei piccoli gesti di ogni giorno come chiudere bene il rubinetto o spegnere le luci quando si passa da una stanza all’altra.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account