Come ben sappiamo e sentiamo ogni giorno succede una catastrofe in varie parti del mondo: in autunno in Italia, con l’arrivo delle piogge torrenziali assistiamo all’esondazione di fiumi e di laghi; in nord America assistiamo a bufere di neve miste a tornado che si evolvono in alcuni casi in “tempeste perfette” paralizzando città e bloccando interamente le attività quotidiane di scuole, uffici e negozi; l’estate australiana costellata da roghi innescati dall’autocombustione dovuta alle altissime temperature raggiunte. Sappiamo perfettamente di essere noi uomini i responsabili di tutto ciò con la nostra cupidigia e brama di possesso che ci spinge a costruire dove non dovremmo e riversare in natura tutto ciò che abbiamo di inquinante (gas tossici nell’atmosfera, rifiuti chimici in mare). Siamo consapevoli di fare danni alla natura, in qualche modo anche irreversibili, ma la nostra noncuranza ha la meglio sul buonsenso e sulla coscienza. Perché farsi carico di spese e mancati guadagni per depurare le emissioni inquinanti? Perché solo io dovrei mantenere pulito il fiume facendomi carico del “disturbo” di chiamare e pagare operai per dragarne il letto? Mi sembra di sentirle, queste domande che si rincorrono nei vari uffici pubblici e privati. Si preferisce ricorre allo “scaricabarile” dopo aver visto le conseguenze del disastro di turno. Facciamo attenzione, però poiché prima o poi succederà a tutti di ritrovarsi in una di queste situazioni disastrose: la natura, dopo averci mandato numerosi segnali, che noi abbiamo lasciato inascoltati, si sta ribellando e sta passando alle vie di fatto. Quindi alla prossima catastrofe naturale non diciamo “natura assassina” ma “genere umano menefreghista” poiché le avvisaglie ci sono tutte ma noi preferiamo non vederle.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account