Secondo me riuscire a difendere la nostra terra dalle guerre e dai diversi problemi è molto difficile perchè ci sono troppi interessi da difendere da parte delle grandi potenze. Per esempio, il petrolio, rimane ancora oggi la principale fonte energetica e, per i paesi esportatori, è un pò come tenere le redini dell’economia mondiale.
Le guerre che ai nostri occhi appaiono crudeli e a volte senza motivo creano un mercato di armi con relativi guadagni faraonici.
Spesso le diverse ideologie politiche e religiose o il diverso grado culturale delle varie popolazioni impediscono di trovare accordi che migliorerebbero la vivibilità del nostro pianeta sia dal punto di vista dell’ambiente sia da quello economico.
Purtroppo, a volte, l’ignoranza da una parte e la sete di denaro e potere dall’altra sono i principali motivi delle disastrose cause negative che ci circondano.
In ogni ceto sociale e in ogni parte del mondo la prepotenza, la corruzione e le diverse organizzazioni criminali stanno facendo da padrone a discapito della legalità e delle persone di buona volontà che , come me, vogliono cambiare in positivo la società.
Io penso che se ogni uomo si rendesse conto di ciò che andiamo incontro comincerebbe a migliorare cercando di conoscere il più possibile ciò che ci sta intorno iniziando, per esempio, dallo studio e dal rispetto altrui.
Il 1° primo rispetto deve essere nei confronti della natura la quale, spesso, ci mostra il suo “malcontento” attraverso terremoti e catastrofi naturali che recano seri danni all’umanità.
Purtroppo, alla fine, è sempre dall’ingenuità e dall’inconsapevolezza umana che nascono malattie, guerre e tutte le cose negative che vanno poi a ricadere sull’uomo stesso.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account