Spesso nella vita non è semplice andare avanti, ci sono momenti in cui potrebbe sembrare più facile fermarsi che cercare di affrontare le difficoltà, ma non è la scelta giusta, perché abbiamo una sola possibilità, che quindi non bisogna sprecare. Alle volte soprattutto in età adolescenziale capita di non vedersi bene che non ci piaccia la nostra forma chimica e molte ragazze e ragazzi si lasciano trascinare dalla così detta anoressia. Si tratta di una malattia a livelli mentale che consiste nel ributtare fuori tutto quello che hai mangiato subito dopo ogni pasto. Questo con il passare del tempo porta lo stomaco a diventare sempre più piccolo e quindi capace di contenere molto meno cibo rispetto a quello di un tempo. Con il passare del tempo e degli anni questa malattia può diventare gravissima e portare purtroppo anche alla morte se non curata. E’ difficile riuscire ad uscire da questa situazione e non con l’aiuto di psicologi. La sorella di un mio amico purtroppo ha passato un periodo nel quale soffriva di anoressia e dopo essere stata più di un anno in ospedale e essere stata seguita da psicologi è riuscita ad uscirne fuori anche se adesso mangia molto poco perché a paura di ingrassare e segue una dieta. Questo è un problema del tutto mentale anche dopo aver subito questa malattia lei ha paura di non vedersi come prima e quindi per evitare questo segue una dieta.
A quest’età non abbiamo alcun bisogno di seguire una dieta se non in casi estremi quindi perché rovinarsi la vita in questo modo?.
La vita è breve godiamocela!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account