Voler tornare nel passato è un desiderio condiviso da più persone oggigiorno. Molti vorrebbero riassaporare l’emozione di entrare in una videoteca o sfogliare insieme alla famiglia un vecchio album di foto, usanza che ormai è svanita nel tempo. Pochi continuano a conservare i ricordi in forma materiale vera e propria senza trasformarli in un semplicissimo “file” all’interno di un computer, smartphone o tablet. Come sono poche le persone che preferiscono ascoltare musica da un cd invece che da youtube. Purtroppo la realtà ci rassegna al fatto che i tempi cambiano e niente e nessuno li potrà bloccare ad un certa epoca. Una delle poche cose che è rimasta invariata, anche se ancora per poco, è la lettura dei libri. Molte persone nonostante l’esistenza degli e-book, molto più economici, preferiscono spendere qualche soldo in più e godersi un vero libro cartaceo. Se tornassimo indietro nel tempo l’amore per queste usanze non sarebbe così apprezzato come oggi, sarebbe ritenuta una cosa “normale”, come per noi nel presente riteniamo “normale” scaricare musica invece di prendere un cd e salvare foto in una cartella sul pc invece di raccoglierle dentro ad un album

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account