Spesso ci viene detto che quando noi ragazzi saremo grandi, per colpa delle nuove tecnologie, non avremo mai dei ricordi materiali della nostra adolescenza. Personalmente non sono pienamente d’accordo. Penso che questo discorso non debba essere generalizzato. Si dice, per esempio, che la musica ormai è gratis e troppo liquida ovvero che bastano pochi click per scaricare o ascoltare musica, mentre una volta bisognava comprare per forza un CD del cantante che ci piace e che seguiamo. Nonostante ciò i veri fan di un gruppo musicale oppure di un singolo cantante, se veramente sono amanti della musica che ascoltano, il loro album oppure il loro CD lo acquistano lo stesso. Per fare un esempio banale, i Coldplay (una band londinese) nelle ultime due settimane hanno venduto ottanta milioni di album in tutto il mondo. Queste cifre penso che siano delle risposte sufficienti riguardo a questi argomenti. Io sono favorevole ai ricordi “liquidi” ma quando a volte riguardo degli album con foto mie da piccolo provo comunque delle emozioni indescrivibili che non mi vengono suscitate quando guardo delle foto sul mio smartphone oppure sul mio PC.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account