Dando un occhiata al passato,ci accorgiamo di come tutti i file, che noi ora teniamo nel nostro smartphone o in una pen drive, avevo, invece, una forma e una consistenza: dischi di vinile,pagine di carta e videocassette. Tutto questo è un cambiamento a dir poco rivoluzionario, ma non a tutti sembra piacere questa innovazione, è davvero un cambiamento conveniente? Secondo me si, basta guardare alla comodità principale: lo spazio.quello che prima occupava intere librerie, ora occupa pochi “giga” di memoria, prima se volevamo vedere un film bisognava andare in negozio a comprare la copia fisica, ora bastano pochi minuti di download e il gioco è fatto. Pronto da scaricare, pronto da vedere.Per me tutto questo è un grande passo avanti nella tecnologia e anche nella diffusione in tutto il mondo. Fra un paio di anni, abituati al cambiamento, non sarà più uno sconvolgimento tanto radicale.

0
1 Comment
  1. mikyreporter 5 anni ago

    Era meglio quando le cose non venivano salvate su una chiavetta usb ma nella mente. Dei ricordi materiali che riguardano esperienze belle e brutte, che hanno reso la tua vita indimenticabile. Ritengo che la tecnologia, per quanto sia avanzata

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account