Un tempo gli oggetti culturali avevano una forma fisica e si potevano toccare, oggi con le nuove tecnologie é cambiata la modalità di distribuzione e di fruizione degli stessi. La musica aveva la forma di un disco nero di vinile che si poteva ascoltare solo attraverso un giradischi; oggi la musica è liquida, si fruisce in streaming per mezzo di qualsiasi dispositivo digitale, smartphone, computer, mp3. I film erano registrati su cassette magnetiche, fino ad appena 10 anni fa; oggi, sono liquidi e contenuti in memorie portatili, cd e chiavette.
L’industria culturare del divertimento, secondo me, ha reso insignificanti le vere emozioni che trasmettevano la musica, i libri, i film un tempo.
Attraverso il giradischi, la musica acquisiva un suono migliore, particolare e ogni disco aveva le sue imprecisioni, oggi la musica è tutta uguale. Il giradischi era un oggetto indispensabile e di decoro nel nostro salotto, come anche i dischi in vinile; oggi invece la musica è “invisibile” ed “intoccabile”. I dischi erano dei veri e propri pezzi rari e da collezione, invece adesso la musica è gratuita e accessibile ovunque.
Oggi gli eBooks stanno sempre più sostituendo i libri…gli eBooks trasmettono in uno schermo freddo e in modo virtuale la pagina di un testo, noi non possiamo toccare né vedere il libro, non possiamo sentire il profumo della carta stampata, il leggero rumore di quando si gira pagina, il senso di ruvidezza al tatto e assaporare l’armonia dei colori della copertina. Con l’utilizzo dell’eBook i nostri scaffali si svuoteranno e i molteplici colori dei testi non addobberanno più la nostra libreria. 
Una volta, per vedere un film, era necessario acquistare una videocassetta o recarsi al cinema, era un modo per divertirsi e stare in compagnia;  oggi invece, guardarlo in streaming attraverso lo schermo del nostro computer o tablet, è diventata una cosa scontata e un modo per non annoiarsi.
Io vorrei tornare indietro agli oggetti fisici da collezionare, anche se al giorno d’oggi è più semplice e pratico ascoltare musica dallo smartphone o guardare film in streaming.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account