Come ogni anno tutti noi ragazzi non vediamo l’ora che arrivino le vacanze di Natale, però, poi ci demoralizziamo solo a pensare a tutti i compiti che dovremo svolgere. Io, purtroppo, sono una tra le tante ragazze della mia età che si lascia i compiti delle vacanze sempre all’ultimo minuto; questo perché credo che essi non si dovrebbero assegnare infatti, come dice la parola stessa, vacanza vuol dire riposo. Però se non si svolgono i compiti a casa c’è il rischio di dimenticare tutto quel che si è studiato fino a quel momento. Io mi definirei una cicala piuttosto che una formica perché mi ricordo di dover fare le cose sempre alla fine quando ormai è troppo tardi questo perché non mi so organizzare come si deve l’intera settimana, non per vagabonderia ma perché sono sempre impegnata; infatti quando arriva il sabato sera mi sento molto confusa e sconvolta. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto vorrei cambiare e poter organizzare al meglio la mia settimana per vivere la mia vita più serenamente e senza ansia.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account