Nel nostro paese siamo sempre i primi a parlare di quanto le cose vadano male a livello economico ma ci siamo mai chiesti il perché? Molti di noi non badano a spese per oggetti (la maggior parte delle volte) di una inutilità enorme e che volentieri si potrebbe e vitare di comprare. Certamente, ogni cittadino è libero di spendere il proprio guadagno come più gli piace ma è un dovere anche sapersi fermare, specialmente se si tratta di acquisti futili. Grazie ai dati ricavati dall’ISTAT è possibile avere un quadro completo sui soldi spesi dalle famiglie italiane, lo scontrino in questo caso ammonta a ben 770 miliardi di euro nel 2015. Alla cima della classifica degli acquisti che generalmente vengono fatti dagli italiani ci sono locazione dell’abitazione, benzina e gas domestico e fino a qui non sembrerebbe essere un fatto anomalo ma andando più avanti in questa classifica si hanno le spese fatte nei ristoranti ( ben 16 miliardi).Un altro posto lo occupa la telefonia mobile che ammonta a 9,8 miliardi e l’abbigliamento femminile (11 miliardi)che risulta maggiore rispetto all’abbigliamento maschile (8 miliardi).
La classifica di certo non finisce qui ma con solo una parte di essa una domanda mi sorge spontanea, sappiamo spendere i nostri soldi?
L’economia è una tematica vista e rivista ma dopo anni e anni di problemi economici dovremmo stare molto più attenti quando togliamo banconote dal nostro portafogli.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account