Come crediamo la maggioranza della gente pensa, la guerra è una cosa orribile.
Oltre alle numerosi morti, la gente si impoverisce, così come lo stato.
Poi non capiamo i motivi delle guerre quando si può parlare civilmente e trovare un accordo per far felici tutti quanti, o almeno provarci.
Ovviamente può succedere che un paese non collabora e quindi scoppia una guerra ma è sempre meglio evitarla.
Il brutto poi è che se c’è una guerra, ci sono anche uomini costretti ad abbandonare la propria famiglia per, forse, non tornare più.
Alcuni nonni racconta della guerra.
Ad esempio mia nonna mi ha raccontato di quando suo padre tornò dalla guerra e scoppiò a piangere poco dopo; mio nonno mi raccontò con tristezza di quando si doveva scappare dai bombardamenti e ci si nascondeva nei rifugi.
Come crediamo si sia capito, noi siamo contro al mandare degli italiani in Libia.
La guerra è assolutamente negativa. In più ogni religione che si rispetti dice di non fare la guerra.
Praticamente è una cosa stupida.
“Fate l’amore, non la guerra, si sta meglio sotto le lenzuola che sotto terra.”

MARGHERITA E CLAUDIA

0
Commenti
  1. Author
    claudia2002 4 anni ago

    Sinceramente penso che tu sia abbastanza ignorante.Come ti sentiresti tu e la tua famiglia se in guerra ci dovessi andare tu?
    Non credo saresti cos

  2. riccgh 4 anni ago

    TRIPOLI BEL SUOL D’AMORE! Ti dice niente questa canzone? In Libia ci siamo andato e abbiamo vinto! Se non fermiamo l’ Isis in Libia ora pagheremo care le conseguenze, perci

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account