L’Italia sarebbe pronta a combattere una guerra? Nel momento in cui al nostro Paese si potrebbe proporre di guidare la coalizione internazionale in un intervento militare in Libia, forse vale la pena chiederselo. Realisticamente va considerato che l’ultima guerra combattuta dall’Italia è stata persa; che il nostro paese non ha un esercito solido, avendo eliminato il servizio di leva obbligatorio; che l’orientamento prevalente nell’opinione pubblica è pacifista e, ultima considerazione ma non in ordine di importanza, la nostra Costituzione recita che l’Italia non è un paese fondato sulla guerra, anzi che la “ripudia come mezzo di soluzione dei conflitti”. Tuttavia, guerrafondai ancora ne esistono e pare di sentirli disquisire su come il modo di combattere si sia modificato con il passare del tempo, dalla creazione di armi da fuoco fino alla guerra in trincea, dall’efficacia di carri armati sempre più sofisticati nella seconda guerra mondiale fino alla nuova strategia terroristica, che negli ultimi venti anni viene usata dai paesi islamici. Presso quei popoli, non esiste un vero e proprio esercito, ma ci si basa su attacchi a sorpresa, spesso sul sacrificio volontario o meno di kamikaze, o su sparatorie su obiettivi civili. Il motivo di questa guerra è la ribellione dei paesi arabi contro l’Occidente: gli Stati Uniti, in particolare, sono accusati di aver sfruttato il petrolio estratto dal sottosuolo dei territori islamici e di averli impoveriti a seguito delle severe misure antiterroristiche. Ecco la conferma che anche in questo caso, per il quale si sono indicate contrapposizioni religiose o culturali, le vere motivazioni del conflitto sono di tipo economico.

0
1 Comment
  1. mikyreporter 4 anni ago

    Mi piace moltissimo il modo in cui hai deciso di affrontare l’argomento, lo stile

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account