Quello che sta accadendo nel mondo, gli attentati a Parigi e Bruxelles, la situazione di terrore in cui viviamo, ha portato a delle riflessioni sulla scuola e sul l’importanza di essa nell’ educazione ed integrazione dei figli.
La scuola è il posto dove i pensieri, il carattere e l’educazione di ogni singola persona si formano.
Questa “sforma” ogni anno nuovi adulti che si ritrovano a confronto con la vera e propria realtà e che devono quindi essere in grado di saper prendere decisioni consone alla società in cui viviamo.
Purtroppo ora come ora, almeno nelle scuole italiane, l’integrazione non è al massimo ed usciamo da scuola catapultati nella “vita vera” senza delle minime conoscenze giuridiche e ciò non può che nuocere alla situazione.
La scuola quindi dovrebbe far sì che le persone abbiano rispetto verso il prossimo, cosa che può accadere solo se c’è una base di educazione.
Quindi nella scuola oltre ad essere insegnata l’educazione civica in maniera più completa per abituare i ragazzi fin da subito all’uguaglianza e al rispetto verso il prossimo, è importante secondo noi anche l’insegnamento e l’integrazione di materie dove vengono presentate le tradizioni, i modi di pensare, le religioni e i costumi degli altri popoli.
È perciò importante uno studio maggiormente approfondito della geografia e l’inizio di progetti interculturali per insegnare ai ragazzi il rispetto fra di loro e il rispetto con culture che ci possono apparire diverse.
Quindi in conclusione noi pensiamo che sia un bene introdurre nel nostro orario scolastico delle ore in più di educazione alla cittadinanza per creare nelle persone una base di educazione e rispetto su cui basarcisi nel mondo del lavoro, per creare quindi una società più corretta e rispettosa verso il prossimo.
Siamo inoltre a favore dell’ aggiunto di corsi interculturali per permettere di conoscere e capire maggiormente le culture che ci stanno intorno.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account