La tecnologia, che con il tempo rivoluziona il nostro modo di vivere, viene da molti considerata qualcosa di positivo. A volte, però, viene il desiderio di provare a vivere ai tempi dei nonni o dei bisnonni: dai loro racconti si capisce che, anche se vivevano con semplicità, erano davvero felici. Lo si vede da come sorridono o da come brillano i loro occhi, quando ricordano i tempi passati. Adesso sembriamo felici o forse la felicità dura per poco davanti al regalo di ultima tecnologia poi dopo averlo utilizzato un paio di volte ci facciamo l’abitudine e non ci fa sentire felici. La tecnologia con il suo rinnovamento porta al licenziamento di molti operai, quindi all’eliminazione di molti settori. Ad esempio un tempo nelle fabbriche servivano molti operai adesso ne bastano pochissimi per controllare le macchine, infatti tutto il lavoro manuale viene sostituito dall’uso delle macchine. O ad esempio un tempo per inviare un messaggio si mandava il cavaliere adesso basta un e-mail o un messaggio. Così molte lavoratori perdono il lavoro perché sostituite da macchine super tecnologiche. La tecnologia non porta via solo il lavoro ma portano anche molti problemi.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account