L’ipotesi che nel futuro i robot sostituiranno il lavoro manuale ora svolto dagli umani è completamente confermata e questo futuro non è poi così tanto lontano, come dimostrano gli ultimi studi in ambito tecnologico: l’intelligenza artificiale è sempre più avanzata e prossimamente sarà in grado di svolgere certi lavori meglio degli umani. Molti studiosi affermano che in un prossimo futuro molti lavori verranno completamente svolti da robot: si trattano perlopiù di mansioni nel settore della logistica e della spedizione merci, quindi quelle di postino, di magazziniere (già in via di “estinzione”), di addetto alle catene di montaggio o a lavori di precisione e, a quanto pare, in un futuro più lontano, quelle del tassista e dell’autista, sostituiti da automobili che si guidano da sole. Quest’evoluzione però, è un’arma a doppio taglio: certamente aiuterà e faciliterà la vita a noi umani, ma di sicuro aumenterà la disoccupazione. Comunque, i robot potranno anche sostituire tantissimi lavori, ma fino a che non saranno in grado di provare emozioni, non saranno mai in grado di svolgere professioni per le quali è necessario un contatto umano, come nel caso dell’insegnante, del medico, dei tanti tanti altri caratterizzati da passione e amore. Questi resteranno lavori insostituibili: ci sarà sempre una persona in carne e ossa a svolgerli, non un avanzato prodotto tecnologico, freddo e senza cuore.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account