Ormai la tecnologia ha preso il sopravvento e stiamo assistendo all’invenzione e alla creazione di macchine sempre più funzionali e intelligenti, in grado di svolgere qualunque compito: calcolare cifre enormi, fare ricerche con rapidità e molti altri lavori.
Con la progressione della tecnologia molti mestieri e lavori però verranno a mancare.
Secondo me, con l’avanzare del tempo, la figura del benzinaio sarà cancellata, questo perché sono già sostituiti dai self-service, che sono aperti 24h/24h e spesso più economici perché non vi è la parcella destinata a colui che compie il suo lavoro.
Un altro mestiere che andrà scemando sarà il postino, infatti con l’invenzione delle e-mail, dei messaggi e delle applicazioni, il numero di lettere, cartoline e inviti cartacei ormai è in diminuzione; le stesse bollette ormai vengono spedite tramite e-mail direttamente alla banca.
Probabilmente anche le agenzie, e di conseguenza gli agenti di viaggio si ridurranno. Oggi quando si deve programmare una vacanza o un tour, molto spesso si fa uso del computer e di Internet; in primo luogo perché è più economico, spesso acquistando biglietti online si ha uno sconto, e poi perché si risparmia tempo.
La tecnologia ormai è fondamentale per l’uomo e se non bisogna rimanere legati al passato non vogliamo un futuro solo affidato alle macchine.

1 Comment
  1. mikyreporter 7 anni ago

    Mi piace moltissimo il modo in cui hai deciso di affrontare l’argomento, lo stile

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account