L’intelligenza artificiale è un argomento molto discusso negli ultimi tempi e che ha portato alla divulgazione di molte opinioni circa il suo sviluppo e il suo miglioramento nel corso del tempo che a sua volta ha portato alla formazione e alla costruzione di entità artificiali intelligenti , coloro che comunemente chiamiamo robot. Si è sentito parlare di robot,computer,macchine artificialmente potenti capaci di sviluppare sistemi per prevedere le mosse del “nemico” in uno scontro (qui per scontri si intende partite di un particolare gioco , magari complesso che richiede una grande applicazione dell’intuito e un grande utilizzo del cervello) oppure per elaborare strategie vincenti. Ultimamente si parla del fatto che per opera dello sviluppo della tecnologia alcuni mestieri scompariranno. Un esempio è il postino , mestiere che rischia di scomparire per via delle mail , una maniera molto più rapida rispetto al tradizionale uso di consegnare la posta di persona. Secondo me altri lavori potrebbero scomparire perché per esempio potrebbero esistere macchine che svolgono lavori manuali , motivo per cui non sarebbero più richiesti servizi particolari , anche il mestiere del “benzinaio” potrebbe scomparire anzi sta già scomparendo per via dell’introduzione del self-service. Tanti lavori , principalmente manuali , rischiano di scomparire e di essere sostituiti , ma non solo quelli che richiedono una particolare prestazione fisica per esempio nell’ambito dell’agricoltura. Altro esempio che potrei citare potrebbe essere quello di un mestiere collegato alla contabilità poiché in futuro si potrebbero realizzare macchine capaci di svolgere complessi calcoli in pochi secondi al massimo minuti. Insomma il futuro si prospetta pieno di cambiamenti ma non è certo ; alcune cose potrebbero restare così come sono perché probabilmente ci sono cose che le macchine , i robot non potranno mai fare non come le persone che in un mestiere particolare ci possono mettere passione , devozione e amore.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account