Durante questi ultimi decenni abbiamo assistito allo sviluppo esponenziale dell’intelligenza artificiale, che ha portato le macchine a confrontarsi e talvolta superare la stessa mente umana. I miglioramenti conseguiti hanno aperto le strade all’utilizzo di diversi macchinari in ambito lavorativo. Un esempio lampante si presenta nel settore industriale e agricolo, dove già da tempo hanno iniziato a sostituire la manodopera umana. Possiamo quindi dedurre che i posti di lavoro in questi ambiti stanno diminuendo, ma è possibile che mestieri, anche molto antichi, vadano estinguendosi? Tra i più a rischio si può senza dubbio citare il postino, rimpiazzato ormai da mezzi molto più veloci, come le email o lo stesso internet. Il vecchio portalettere non è il solo mestiere in crisi, a fargli compagnia: gli addetti agli uffici informazioni, a rischio a causa dei cosiddetti “chiostri digitali”, ossia dei forum, che similmente a ciò che realmente accadeva, permettono uno scambio di informazioni. Anche i commessi dei negozi risentono del peso della tecnologia, lentamente rimpiazzati da casse automatiche e sportelli self service. Altro impiego che sta passando un difficile momento è sicuramente il taxista, in correlazione alla creazione di un’auto intelligente in grado di guidare autonomamente. Sono comunque presenti lavori, a cui la tecnologia non crea preoccupazioni. Tra i meno a rischio automatizzazione spiccano la maestra elementare, data l’affettività nei confronti degli studenti, difficilmente replicabile e il chirurgo, visto che l’abilità di prendere decisioni rapide in condizione pericolose è innata nella mente umana. Possiamo concludere che la tecnologia sta prendendo piede in diversi settori, ma non è ancora ad un livello tale da sopperire alla mancanza dell’uomo.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account