Nonostante avvertimenti, prevenzioni sul fatto di usare internet in maniera adeguata e corretta, ancora ci sono persone che corrono dei rischi facendo sapere a tutto il mondo la loro situazione. Alla nostra età è facile, basta poco per essere fregati. Andiamo in un posto e lo condividiamo con tutti, facciamo una foto e la mostriamo liberamente. Non ci si rende conto del rischio che si sta rincorrendo. Siamo ingenui e questo va a nostro discapito. Pensiamo che il divertirsi, essere spensierati sia aiutato da quello che pubblichiamo e condividiamo. Molte informazioni date ingenuamente possono farci pentire di tutto, ma tornare indietro e rimediare allo sbaglio non è possibile. E allora perché sbagliare e accorgersi dopo, anziché divertirsi in modo adeguato e non pericoloso? Grande domanda e nessuna risposta. O si è troppo orgogliosi oppure la risposta non la sappiamo davvero. Ma un cervello l’abbiamo tutti. Facciamolo funzionare! Utilizziamo internet quando serve, quando abbiamo bisogno di un chiarimento o di una spiegazione, ma non usiamolo per fare dei danni nei nostri confronti, quando per divertirsi e stare basta davvero poco!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account